Caricamento in corso...
Non aprite quella porta a SKY – X Factor | Sky xfactor
20 dicembre 2011

Non aprite quella porta a SKY

 


Niente, è ufficialmente arrivato il momento di tirarvi il pippone Vincenzo. Ci penso da ieri, dopo aver visto il daily con le nuove assegnazioni.
Premesso che ho la febbre da giorni, questo perchè, voi non potete saperlo, ma SKY è piena di insidie. Una volta penetrata all'interno del Teatro della Luna lo scorso giovedì, un'associazione a delinquere fan di Claudio capitanata da M.M.(che non è Marilyn Manson) ha messo in atto il suo piano diabolico: far fuori la blogger fan di Vincenzo. Così, prima mi hanno fatta ubriacare al catering poi, sornioni, mi hanno detto: "lascia il cappotto al guardaroba, tanto rimane aperto fin dopo Xtra Factor!". Io, tramortita dalla bella atmosfera, gli ho creduto, e ho lasciato giù tutto. Vestita come Pamela Anderson nei videotape con Tommy Lee mi sono aggirata nel backstage e per lo studio in cerca di un marito ed eventualmente di un posto a sedere. Mi sono divertita come i pazzi, spettacolo da dieci e lode. Poi, un'aiutante di M.M., che chiameremo la Rassicurante Bionda Vendicativa, mi ha subito intercettata, a fine show, portandomi nel backstage, dove M.M. stava consumando litri di Chianti insieme al suo malefico assistente, pasteggiando con pezzi di Valerio, l'altro eliminato (non pensavate davvero tornassero a casa dai parenti, giusto?). Io ero felice che si fosse salvato il mio Vincenzo, e notavo il loro disappunto, ma continuavano a commentare con me Xtra Factor, quindi non avevo troppa paura. Poi qualcuno si è lasciato sfuggire un "doveva rimanere Claudio!", e io lì ho capito che dovevo fuggire. Uscita repentinamente dal backstage, inseguita da nani con le fattezze di Morgan e da una specie di fata turchina inferocita che somigliava ad Arisa, di fronte a me, come ne "La storia infinita", il Nulla. Teatro chiuso, area hospitality sparita dalle mappe. Tutta infreddolita sono corsa verso il mio automezzo, gridando vendetta, e nel silenzio della notte solo una risata come un frastuono: la risata di M.M.
Ho avuto tanta paura, ma sono ancora qui e cercherò di tornare, giovedì prossimo, perchè io non lascerò il mio Vincenzo da solo!
Questo (e qui torniamo all'argomento principe di questo post) nonostante il mio amato abbia tirato fuori le unghie, mostrando, nuovamente, la sua filosofia.
Morgan gli chiede se si sente solo adesso senza Valerio, lui risponde: "sono sempre stato solo". Eh sì, perchè Vincenzo non vede perchè mai avrebbe dovuto stringere amicizia con qualcuno a caso solo perchè ci condivide un palco. Gli amici si scelgono per altri motivi. Morgan pensa che uno degli obiettivi adesso sia rendere Vincenzo simpatico: sbagliato. Vincenzo è Vincenzo, fa le sue cose, le fa bene e con passione. Può piacere o meno, ma questo significa semplicemente che siamo tutti diversi, e meno male.
E adesso scusate, ma vado a controllare il chiavistello della porta. Da giovedì scorso, io, vivo nel terrore.
 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI
Cliccando sul tasto Iscrivimi darai a Sky il consenso a raccogliere ed utilizzare il tuo indirizzo e-mail per l'invio della Newsletter di , nelle modalità previste dall'Informativa sulla privacy
Voglio ricevere via mail comunicazioni su nuove iniziative e offerte commerciali

Tutti i siti Sky