Caricamento in corso...

Il Bootcamp di Manuel Agnelli

La prima fase delle Selezioni per trovare i 12 fattori X da portare ai Live Show si è conclusa. La fase del Bootcamp, con tutte le sue dinamiche e soprattutto le temutissime e ambite cinque sedie, segue quella delle Audizioni, durante le quali abbiamo assistito alle difficili scelte dei quattro giudici, Mara, Manuel, Levante e Fedez.

                                          

La cerchia dei ragazzi che si sfideranno a colpi di cover viene ulteriormente sfoltita in occasione di un evento tutto nuovo nelle dinamiche del programma: il J Day. L’occasione va a favore dei giudici: riuniti tutti insieme nel Caveau delle Gallerie D’Italia, a Milano, riescono a decidere i ragazzi che veramente meritano di sfidarsi ai Bootcamp. Il tutto avviene grazie all’aiuto di Alessandro Cattelan, che riesce come sempre a tenere sotto controllo la situazione e a coordinare i quattro giudici di #XF11.

 

Con un palcoscenico rinnovato e i giudici più rilassati, la fase più critica e delicata del programma continua con la categoria assegnata a Manuel Agnelli: i Gruppi.

Il nostro giudice, prima di dare inizio alle danze, tiene a precisare ai ragazzi che chi riuscirà ad arrivare ai Live con lui dovrà intraprendere un percorso tutto basato sulla definizione della propria identità e che probabilmente non verrà coronato come vincitore di questa edizione di X Factor. Fatta questa premessa, i primi ad esibirmi sono il duo voce e chitarra maschile, i The Heron Temple, che si aggiudica la prima delle cinque sedie.

Manuel, che sembrava essersi ammorbidito durante le Audizioni, fatica ad assegnare le altre sedie inizialmente, finché non viene nuovamente colpito dalla voce seducente dei Deadline Induced Panic e da questo momento la sfida diventa sempre più aspra e serrata. Quelle che sembrano scelte abbastanza definitive vengono continuamente messe in discussione da Manuel stesso, infatti vediamo un cambio quasi continuo di sedie durante il suo Bootcamp.

 

Alla fine i Gruppi che riescono a superare questa prova davvero sentita sono: i Ros, Sem&Stènn, i The Heron temple, Ana e Carolina e i Måneskin.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Tutti i siti Sky