Caricamento in corso...
19 ottobre 2017

I concorrenti di X Factor 2017

Rien ne va plus, les jeux sont faits!

La selezione dei 12 concorrenti del Live Show di X Factor 2017 si è conclusa con gli Home Visit, che ha riservato diverse sorprese a noi e agli stessi aspiranti concorrenti, che si sono ritrovati faccia a faccia con una sfida quasi più grande di loro.

I ragazzi che hanno saputo dimostrare di avere il Fattore X, che hanno tirato fuori le unghie e serrato i denti sono: 

UNDER DONNE

Rita Bellanza

Inserire immagine

La ragazza che avrebbe fatto simpatia alla nonna Rosalia di Levante, Rita Bellanza, si presenta sul palco delle Audizioni di X Factor 2017 con le dolci parole di Tracy Chapman, col brano “Baby Can I Hold You Tonight”. Da subito il suo timbro caldo e profondo colpisce l’intera giuria, che le dà quattro sì. Al Bootcamp, dove scopre di doversi esibire di fronte a Levante, commuove l’intero pubblico con una toccante versione del brano “Sally”. Levante non ha alcun dubbio e le dà una sedia.

Agli Home Visit le viene assegnato un altro brano in italiano, “Io Che Amo Solo Te” di Sergio Endrigo, e con questa performance conferma l’unicità della sua voce e di essere un diamante pronto ad essere sgrezzato. 

Camille Cabaltera

Inserire immagine

Camille Cabaltera viene da subito considerata uno dei talenti di alto livello di questa edizione di X Factor. Alle Audizioni, accompagnata dal suo pianoforte, stupisce tutti con il suo inedito “Worth It”, in cui dimostra di saper alternare il Pop al Rap. Al Bootcamp ritorna con la stessa forza che aveva dimostrato alle Audizioni. La sedia viene conquistata dopo aver cantato “Out Here On My Own”, di Irene Cara. Levante tiene a specificare che la sua non è voce tra le più originali, ma le riconosce una bravura indiscutibile.

Con “Meravigliosa Creatura”, di Gianna Nannini, Camille riesce a conquistarsi il Live. Levante le ribadisce che la sua è una voce classica ma sorprendente e che ogni tanto avrebbe bisogno di dimenticare la tecnica per lasciarsi trasportare totalmente dalle emozioni. 

Virginia Perbellini

Inserire immagine

Virginia Perbellini si presenta alle Audizioni di #XF11 andando controcorrente, scardinando quelle che erano le convinzioni di suo padre, che la vedeva economista. Quando sale la prima volta sul palco di X Factor 2017, Virginia dimostra tutto il suo coraggio emozionando i giudici con la cover al pianoforte di “Rise Up” di Andra Day. La sua voce cristallina merita tutti e quattro i sì ricevuti.

Al Bootcamp è la prima a convincere Levante e a conquistarsi la sedia con un brano di Alicia Keys, “If I Ain’t Got You”. Agli Home Vist anche a lei tocca confrontarsi con un pezzo in italiano, “Giudizi Universali” di Samuele Bersani. Levante si aspettava di più dalla sua performance, ma riconosce in lei una leonessa. 

GRUPPI

Måneskin

Inserire immagine

La più giovane delle band di quest’edizione di X Factor, i Måneskin, dimostrano di avere una profonda sintonia, che viene sempre più percepita dai giudici e da Manuel Agnelli. Si presentano sul palco di #XF11 con il loro inedito, “Chosen”, e la loro forza colpisce la giura che dà loro i quattro agognati sì.

Ai Bootcamp dimostrano si saper confrontarsi con Caparezza, sulle note di “Vengo dalla luna, dimostrando di saper tenere il palco nonostante la giovane età.Agli Home Visit i Måneskin ricevono il verdetto di Manuel Agnelli contemporaneamente a quello dei Ros e si conquistano il Live con una cover di Ed Sheeran.

 

Sem&Stènn

Inserire immagine

L’amore elettronico dei Sem&Stènn crea dibattito sin dalla loro audizione: portano sul palco di X Factor 2017 un genere musicale che difficilmente arriva in un talent show, che però convince subito Manuel Agnelli, che riconosce nel loro inedito, The Fair, diverse influenze musicali. Coi i tre sì ricevuto alle Audizioni, i Sem&Stènn animano il loro Bootcamp con una versione oscura di uno dei brani più Pop degli ultimi anni, Into You di Ariana Grande. Manuel Agnelli, ormai stregato dal loro sound, non resiste alla tentazione di poter plasmare un duo con un tale potenziale.

Il duo conquista il Live quando, davanti ai quattro occhi del loro mentore Manuel Agnelli e di Skin, dimostra di avere le qualità e soprattutto la personalità per intraprendere il percorso che Manuel Agnelli sembra già aver ben definito nella sua testa. 

Ros

Inserire immagine

Camilla, Kevin e Lorenzo portano il loro sound, che è un misto di rock e punk, sul palco delle Audizioni di #XF11 con una reinterpretazione molto personale di “I Put A Spell On You”, convincendo tutti e quattro i giudici. Fedez riconosce subito nella voce di Camilla, frontwoman del gruppo, un potenziale non indifferente.

Al Bootcamp, davanti agli occhi di Manuel Agnelli, il “Molleggiato” della musica italiana viene reinterpretato dai Ros in maniera del tutto personale con una “Svalutation” fuori dagli schemi.

Agli Home Visit, Manuel Agnelli mette alla prova tutti gli aspiranti gruppi con brani distanti dalla loro concezione di musica e a loro assegna “Believer”, degli Imagine Dragons, cercando di capire fine a che punto la loro creatività e capacità di adattamento potesse arrivare. La prova viene superata alla grande e, assieme ai Måneskin, i Ros raggiungono i Live di X Factor 2017.

UNDER UOMINI

Lorenzo Bonamano

Inserire immagine

Il ventenne Lorenzo Bonamano si mette subito alla prova confrontandosi con una delle voci più famose del Pop internazionale, Rihanna, col brano “Stay”. La sua esibizione inizialmente lascia titubanti i quattro giudici di #XF11, che però riconoscono di trovarsi davanti a qualcosa di interessante.

Consapevole di quanto detto dai giudici, Lorenzo dimostra di volersi conquistare il proprio posto tra gli aspiranti concorrenti riversando tutta la sua determinazione nelle note di “Worry”, brano di Jack Garrat, al Bootcamp di #XF11.

L’asticella si alza e Fedez, punto di riferimento per gli Under Uomini, gli assegna un brano in italiano come sfida finale agli Home Visit, consapevole del fatto che prima o poi Lorenzo dovrà confrontarsi con i grandi della musica italiana. Non a caso Fedez gli assegna “Sempre e per sempre”, di Francesco De Gregori, che lo mette in difficoltà.

L’emozione gli gioca qualche brutto scherzo, ma Lorenzo, che da sempre ha destato la curiosità di Fedez, si aggiudica il suo post al Live di X Factor 2017.

 

Gabriele Esposito

Inserire immagine

Il ritorno di Gabriele Esposito è segnato dalla sua performance delle Audizioni di #XF11, in cui il ragazzo si mette a nudo con un inedito, “Limits”, concepito in seguito al “No” ricevuto l’anno scorso da Arisa. La maturità artistica gli viene subito riconosciuta dall’intero tavolo dei giudici.

Gabriele si ritrova ad affrontare la tensione del Bootcamp forse con più ansia rispetto agli altri ragazzi, ma una volta salito sul palco e inforcata chitarra Gabriele emoziona tutti, e in particolare 
Fedez, con una cover di “When We Were Young”, dell’inglese Adele.

Tutta la sua tenacia trova modo di essere espressa agli Home Visit, quando il diciottenne mette da parte la sua chitarra per comunicare solo e unicamente con la sua voce sulle note di “Breakeven”, dei The Scripit. Fedez non vedeva l’ora di questo momento per dire a Gabriele che il prossimo palco sul quale esibirsi è quello dei Live Show di X Factor 2017. 

Samuel Storm

Inserire immagine

Samuel Storm arriva sul palco delle Audizioni di X Factor 2017 con tutta l’intenzione di raccontare la sua dolorosa storia: la volontà di abbandonare una Nigeria ormai piegata alla povertà e alla corruzione ha spinto il giovane Samuel ad affrontare un viaggio molto lungo per arrivare in Italia e a scrivere il suo inedito, “The Fire”, grazie al quale riscalda i cuori di tutti e quattro i giudici di #XF11 aggiudicandosi i quattro ambiti sì.

Una voce così possente si confronta con la delicatezza di “Skinny Love”, di Birdy, al Bootcamp, così facendo Samuel dimostra di essere un artista versatile, caratteristica che convince in toto Fedez.

L’impossibilità di espatriare obbliga Samuel ad affrontare la prova degli Home Visit in totale solitudine. Con un brano di John Legend che rientrava perfettamente nelle sue corde, Samuel convince Fedez, lasciandogli solamente il dubbio della buona riuscita di una performance di un brano italiano. 

Over

Lorenzo Licitra

Inserire immagine

Lorenzo Licitra è il ragazzo che sul palco delle Audizioni di X Factor 2017 ha portato un brano di Madonna, “Like A Prayer”, in una veste mai vista fino ad ora: il venticinquenne siciliano è un tenore e sorprende l’intero pubblico con la forza della sua voce.

I giudici gli riconoscono il fascino e l’intelligenza per osare, pur sempre restando nelle sue corde, e questo gli fa guadagnare quattro sonori sì. Al suo Bootcamp, Lorenzo ci propone un’interpretazione in stile “Licitra” di un brano che eravamo abituati a sentire solamente sulle dancefloor: “Titanium”, di Sia ft. David Guetta.

Mara Maionchi si rende conto di avere tra le mani un raro talento e lo porta con sé a Venezia. Ancora una volta la classicità del tenore si confronta con un brano contemporaneo come “Symphony” dei Clean Bandit ft. Zara Larsson, e riesce ad avere la meglio, convincendo Mara Maionchi, che ha tutta l’intenzione di plasmare un’artista a 360 gradi. 

Andrea Radice

Inserire immagine

Il pizzaiolo blues di #XF11, Andrea Radice, dimostra di avere una forte sensibilità sin dalle Audizioni di #XF11 quando, ogni oltre aspettativa, lascia a bocca aperta la giuria intera. Mara Maionchi è il giudice che più viene colpito dal timbro caldo del giovane napoletano.

Durante il suo Bootcamp riconferma il talento di cui aveva dato un assaggio, emozionando Mara Maionchi, mentore della categoria Over, che non vede l’ora di entrare nel mondo di Andrea. La prova agli Home Visit è stata solamente un’ulteriore conferma del talento del ragazzo: a Venezia, Andrea si ritrova ad omaggiare uno dei suoi miti musicali: Pino Daniele.

Con grande coraggio, il giovane pizzaiolo, emozionandosi anche, si esibisce davanti al suo giudice e ad Elio con “Quando”. Il sentimento di cui tanto parla Andrea si fa sentire e Mara Maionchi è pronta a lavorare con lui ai Live. 

Enrico Nigiotti

Inserire immagine

L’estroverso Enrico Nigiotti si mette ancora una volta alla prova presentandosi sul palco di X Factor. Mara Maionchi ci mette pochissimo a riconoscere “la testa calda” con cui in passato ha già avuto a che fare e gli chiede se ora è pronto per affrontare un determinato tipo di percorso. Enrico risponde a colpi di voce e chitarra, cantando il suo inedito, “L’amore è”.

Enrico dimostra di avere una netta preferenza per i brani della cultura italiana, infatti anche al Bootcamp cerca di convincere Mara Maionchi con un brano di Cesare Cremonini, “Dev’essere così”. La sua mentore crede molto nel potenziale del ragazzo, che deve essere ben veicolato e proprio per questo Mara vuole risentirlo.

L’assegnazione agli Home Visit, un brano di Fabrizio De André, sembrano non mettere particolarmente in difficoltà Enrico, che al contrario sembra davvero entusiasta di potersi confrontare con una pietra miliare della musica italiana. Il verdetto finale viene fatto in coppia con Andrea Spigaroli: Mara Maionchi riconosce in Enrico delle caratteristiche interessanti e lo porto ai Live con lei. 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI
Cliccando sul tasto Iscrivimi darai a Sky il consenso a raccogliere ed utilizzare il tuo indirizzo e-mail per l'invio della Newsletter di , nelle modalità previste dall'Informativa sulla privacy
Voglio ricevere via mail comunicazioni su nuove iniziative e offerte commerciali

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Tutti i siti Sky