10 novembre 2011

Live cronaca - Home Visit

Se tra voi c’è qualcuno che nei giorni scorsi ha evitato come la peste gli spoiler che hanno contagiato mezzo web, stasera scoprirà finalmente i nomi dei 12 concorrenti della quinta edizione di X Factor.

Poltrone, divani, sedie, stilosi sgabelli. E poi il mare e un treno. Siamo in una televendita o in una puntata di Turisti per Caso? Niente di tutto questo! Siamo agli Home Visit di X Factor e stiamo per partire verso meravigliose località che vi lasceranno a bocca aperta.

Le “piccole donne” si ritrovano in stazione a Napoli, però nessuno prende il treno. In macchina tutte si interrogano sulla meta del loro viaggio: Nicole dice di amare le sorprese, Nadia ha paura che la facciano ballare (?!), mentre Paola è disposta a tutto (!!!). La più illuminata è Jessica, che ha già capito tutto: “non so dove però stiamo andando lì per fare X Factor!”. Meno male: ha capito che non siamo a Donnavventura. Però non ha capito che sta per andare a Capri, sebbene dietro di lei campeggino scritte a caratteri cubitali. Poi arriva lei: come una pioniera alla conquista di terre sconosciute Simona solca i mari di Capri. Tranquilli: non è lei al timone. I faraglioni sono salvi. “Le ho portate qui perché è giusto che assaggino il dolce prima del grandissimo amaro”. La Simo ha sempre pronta una parola di conforto. La De Vito se la tira: “eravamo cinquantamila e siamo rimaste noiiii". Anche meno, Paola: ricordati che la prima regola è l’umiltà. La colonna sonora si carica di tensione: vai di Carmina Burana! Le porte si aprono e compare una sorridente Super Simo. Saremo anche a Capri, ma l’aria si fa improvvisamente gelida: Paola si tappa la bocca, Alessia lancia un urlo e Jessica è semplicemente incredula. Simona è convinta di aver scelto le migliori, come darle torto. Poi presenta subito la sua vocal coach Paola Folli, che a detta di Simona “ha fatto cantare anche le capre”. Gentilissima… come sempre!

I gruppi vocali si danno appuntamento alla stazione Centrale di Milano. Per prendere il treno? Certo che no, per prendere un pullman! Le Cafe’ Margot vogliono arrivare in fretta, avranno paura che il giudice se ne vada. Uno dei Malviventi ha una visione: sarà un maschio. Preparate i fiocchi azzurri. I Free Chords sperano non sia Elio, perché lo vedono severo. Chissà se avranno il coraggio di dirglielo in faccia. Giungono in un posto strano: enormi cavalli di legno, vegetazione incolta, casette colorate. Siamo in un film di Tim Burton?. Elio e Tafuri (per gli amici Tafy) su un tandem raggiungono a fatica questo luogo sconosciuto, pieno di oggetti misteriosi. “Che fatica Tafy fare il giudice per X Factor!” dice mesto Elio. L’atmosfera si fa solenne: vai di Carmina Burana! Rischiando di ammazzarsi sbuca tra le gambe dell’enorme cavallo la coppia di fatto Elio-Tafy: qui la reazione dei gruppi è decisamente più festosa. Applausi, ovazioni, salti di gioia. “Mi sembra chiaro che siete stati fortunati”, chiosa il modesto Elio, prima di presentarci il vocal coach che ha vinto l’ultimo X Factor: Alberto Tafuri. “X Factor è una gara che fa piacere la gente”: anche Elio è in vena di dolci parole.

Tocca ai “troppo grandi” di Arisa, che incredibilmente sono su un treno. Claudio ha l’ansia, Antonella è impaziente, Rahma (dagli occhiali sobri) spera che il giudice sia Simona. Arrivano a Bolzano: vacche, prati verdi, montagne e una funicUlare, come la chiama Tania, che già ipotizza di morire schiantandosi sulle rocce. C’è dell’ottimismo. Giunti in vetta, i ragazzi intravedono una casa a forma di spremiagrumi, uno spremiagrumi in cui chiunque vorrebbe vivere. “Un applauso all’architetto”, esclama giustappunto Michele. Nel frattempo Arisa, imbacuccata come una nonna (sarà contento lo stylist), si lancia in una guida sportiva al volante di un Duetto rosso. “Ho portato i ragazzi qui a Bolzano per fargli respirare un po’ di aria pura”, confessa Arisa. Più che l’aria i suoi over stanno apprezzando l’acqua dell’incantevole piscina dello chalet. Mica scemi. Finita la festa scende inesorabile la tensione: vai di Carmina Burana! Apriti sesamo! Arisa fa capolino e scoppia la gioia tra i ragazzi. “Credo che abbiate veramente voglia di fare musica, vi sento vicino a me”. Poi presenta l’eccelso vocal coach Giuseppe Barbera.

I “sottouomini” di Morgan si ritrovano in una nuova stazione, quella di Monza. Steven si domanda quale sarà il giudice che incontreranno tra poco. “Mi fa pensare Morgan, perché lui è di Monza”, osserva argutamente Jeremy. Daniel e Steven non si capiscono: quel simpaticone del Piu lancia un bel “e vabbè spiegati!” all’innocente bresciano. Che bell’armonia! Prenderanno un treno? Ovviamente no. Sul pullman Steven promette: “se oggi passo devo dimagrire”. Morgan sfreccia tra i selciati di Villa Reale a bordo di un sidecar, come se fosse un cocker con le orecchie al vento. Entra in Villa come se fosse un re. Probabilmente si chiamerebbe Erode. Il re Morgan, come se fosse realmente a casa sua, ci racconta un po’ di storia della Villa Reale di Monza. Non invidieremmo i suoi studenti. Arriva il solenne momento dello svelamento: lo sapete già vero? Vai di Carmina Burana! Morgan batte il cinque a tutti e presenta il vocal coach Diego Calvetti.

Finalmente si canta. Tocca alle ragazze under. La prima è Nadia, che cercherà di “mettersi in gioco lasciando da parte le paure”. Canta Senza Fine di Gino Paoli. Simona e Paola apprezzano il suo temperamento mite. La seconda è Paola, che canta Family affair di Mary J Blige. Simona le sottolinea il suo inglese maccheronico. “Hoffatto leziòni di inglèse”, si giustifica lei. Ci chiediamo quanto siano servite. La terza è Nicole, che canta Hero di Mariah Carey. Anche a questo giro sembra convincere tutti. La quarta è Jessica, che mette subito le mani avanti e si dispiace per essere sembrata irriverente. Canta Caffè nero bollente di Fiorella Mannoia. “Non so quello che acadrà, io c’ho messo animo”. E si è visto. La quinta è Alessia, che canta Dedicato di Loredana Berté. Per lei “X Factor è una rivincita”, e lo dice con una sicurezza che un po’ ci fa storcere il naso. L’ultima è Francesca, che canta Hometown glory di Adele. “C’ha una faccetta così poi c’ha una personalità della Madonna… Io non cantavo neanche Kiss Me Licia!”, puntualizza Simona. E meno male, diremmo noi!

Ora è il turno dei gruppi. I primi ad affrontare Elio sono i 2080, che cantano This Love dei Maroon 5. A noi ricordano i Neri Per Caso -2, ad Elio sembrano “il trio della porta accanto”. Le seconde sono le 5isters, che cantano Paparazzi di Lady Gaga. Azzardano un “Elio deve vincere con noi!”: e l’umiltà? Se le sentisse Simona! I terzi sono i Mescla, che cantano Che cosa c’è di Gino Paoli. La loro esibizione è senza infamia e senza lode, ma noi ci complimentiamo per il loro look anni 50 in technicolor. I quarti sono i Free Chords, che cantano In the air tonight nella versione dei Naturally 7. Come sempre sono allegri, ritmati e molto beatbox. Le quinte sono le Cafe’ Margot, che cantano Killer Queen dei Queen. Condiscono la loro esibizione con qualche supercazzola, magari può portar loro fortuna. Gli ultimi sono i Malviventi, che cantano Mio fratello è figlio unico di Rino Gaetano. La voce c’è, e c’è anche molto trasporto.

La categoria degli over è la prossima a esibirsi. Il primo a cantare è Claudio, che interpreta Set fire to the rain di Adele. Secondo lui Arisa ha capito chi è, ma lui avrà capito com’è Arisa? La seconda è Tania, che canta Anche un uomo di Mina. Dice di aver rimandato troppo: “arrivata a 32 anni provo a giocarmi il tutto per tutto”. La terza è Antonella, che canta Roxanne dei Police. Arisa la rimprovera per la sua voce fredda e la esorta a scaldarsi prima di cantare. Lei incassa il colpo e se ne va con la coda tra le gambe. Il quarto è Paolo, che canta Non è Francesca di Lucio Battisti. Arisa dice che ha un canto disperato. Forse anche troppo? La quinta è Rahma, che canta Se c’è qualcosa che mi fa impazzire di Mina. Secondo Arisa fa sorridere. L’ultimo è Michele, che canta Justify Me di Nate James. Che però non pare soddisfatto. “Dovevo metterci più palle!”.

L’ultima categoria a esibirsi è quella degli under uomini. Il primo è Vincenzo, che canta Anna e Marco di Lucio Dalla, e sembra divertirsi molto. E a nostro dire sembrava veramente Lucio Dalla. Il secondo è Davide, che canta True Colors di Cindy Lauper. Anche questa volta non manca il suo caratteristico papillon. Il terzo è Steven, che canta It’s my life di Bon Jovi. Fa i complimenti a Morgan per il suo aspetto meno rugoso di quel che appare in tv. Era proprio necessario? No. Il quarto è Jeremy, che canta Roadhouse blues dei Doors. Il profeta di Vimercate si trasforma in un lombrico lanciandosi nella Danza della Taranta. Se ne accorge anche Morgan, che gli fa i complimenti. Era proprio necessario? No. Il quinto è Valerio, che canta Vivo Sospesa della campionessa uscente Nathalie. La prende un po’ alta. Era proprio necessario? No. L’ultimo è Daniel, che canta Billie Jean di Michael Jackson. Morgan è innamorato della sua giacca, ma lui non gliela regala. Peccato.

Finalmente arriviamo alle scelte finali. Si comincia con quelle di Arisa. Michele non ha convinto: è fuori. Claudio invece sembra avere “un canto suo” che piace: è dentro. Paolo ha una voce interessante, ma non basta: è fuori. Rahma ha “qualcosa da dare e da dire”: è dentro. Rimane solo un posto. Tania e Antonella affrontano insieme il giudizio di Arisa: una ha troppa personalità, l’altra ha un grosso potenziale. Tania è fuori e Antonella è dentro.

Ora scopriamo la scelta di Simona Ventura. Nicole non ha molta consapevolezza dei suoi mezzi, ma Simona pensa che possa farcela: è dentro. Paola è una popstar ma deve crederci ancora di più (“crederci sempre, arrendersi mai!”): è fuori. Francesca non è ancora stata capita bene, ma nonostante ciò è dentro. Alessia è buona, positiva e limpida, ma questa volta è fuori. Jessica e Nadia: una il diavolo, l’altra l’acquasanta. Non è sempre il bene a trionfare: Jessica è dentro e Nadia è fuori.

Vediamo le scelte di Morgan. Vincenzo ha un’arroganza buona, segno di sicurezza: è dentro. Daniel continua ad essere apprezzato per la sua giacca, ma non basta: è fuori. Valerio ha un cognome simile a quello di Vincenzo, ed è dentro pure lui. Jeremy è un’anima spalancata: per lui è troppo presto, è fuori. Il “duo dei PP” siede davanti a Morgan: assurdi tutti e due, ma solo uno può passare. Davide è dentro e Steven è fuori. “Se mi mandi via adesso chi lo vince X Factor??”. Era proprio necessario? Assolutamente no.

Finiamo con le scelte di Elio. I 2080 sono molto bravi ma non è sufficiente: sono fuori. Le 5isters “non è possibile non farle entrare”: sono dentro. I Mescla sono un bel connubio e si incastrano bene, ma sono comunque fuori. I Free Chords hanno un nome che, a dire di Elio, “fa veramente schifo”, ma nonostante questo sono dentro. Restano le Cafe’ Margot e I Malviventi: questa è stata la scelta che ha messo Elio più in crisi. Le Cafe’ Margot sono dentro, i Malviventi sono fuori.

I 12 talenti che si sfideranno a partire da giovedì prossimo, in diretta dal Teatro della Luna di Milano sono:

UNDER DONNE: Nicole, Francesca, Jessica

UNDER UOMINI: Vincenzo, Valerio, Davide

GRUPPI VOCALI: 5isters, Free Chords, Cafe’ Margot

OVER: Claudio, Rahma, Antonella

Adesso finalmente la gara può avere inizio. Vi lasciamo con la dichiarazione di guerra di Elio: “Penso di poter rendere la vita difficile a tutti. Soprattutto a Morgan, quel damerino!”.

A giovedì!

Se tra voi c’è qualcuno che nei giorni scorsi ha evitato come la peste gli spoiler che hanno contagiato mezzo web, stasera scoprirà finalmente i nomi dei 12 concorrenti della quinta edizione di X Factor.

Poltrone, divani, sedie, stilosi sgabelli. E poi il mare e un treno. Siamo in una televendita o in una puntata di Turisti per Caso? Niente di tutto questo! Siamo agli Home Visit di X Factor e stiamo per partire verso meravigliose località che vi lasceranno a bocca aperta.

Le “piccole donne” si ritrovano in stazione a Napoli, però nessuno prende il treno. In macchina tutte si interrogano sulla meta del loro viaggio: Nicole dice di amare le sorprese, Nadia ha paura che la facciano ballare (?!), mentre Paola è disposta a tutto (!!!). La più illuminata è Jessica, che ha già capito tutto: “non so dove però stiamo andando lì per fare X Factor!”. Meno male: ha capito che non siamo a Donnavventura. Però non ha capito che sta per andare a Capri, sebbene dietro di lei campeggino scritte a caratteri cubitali. Poi arriva lei: come una pioniera alla conquista di terre sconosciute Simona solca i mari di Capri. Tranquilli: non è lei al timone. I faraglioni sono salvi. “Le ho portate qui perché è giusto che assaggino il dolce prima del grandissimo amaro”. La Simo ha sempre pronta una parola di conforto. La De Vito se la tira: “eravamo cinquantamila e siamo rimaste noiiii". Anche meno, Paola: ricordati che la prima regola è l’umiltà. La colonna sonora si carica di tensione: vai di Carmina Burana! Le porte si aprono e compare una sorridente Super Simo. Saremo anche a Capri, ma l’aria si fa improvvisamente gelida: Paola si tappa la bocca, Alessia lancia un urlo e Jessica è semplicemente incredula. Simona è convinta di aver scelto le migliori, come darle torto. Poi presenta subito la sua vocal coach Paola Folli, che a detta di Simona “ha fatto cantare anche le capre”. Gentilissima… come sempre!

I gruppi vocali si danno appuntamento alla stazione Centrale di Milano. Per prendere il treno? Certo che no, per prendere un pullman! Le Cafe’ Margot vogliono arrivare in fretta, avranno paura che il giudice se ne vada. Uno dei Malviventi ha una visione: sarà un maschio. Preparate i fiocchi azzurri. I Free Chords sperano non sia Elio, perché lo vedono severo. Chissà se avranno il coraggio di dirglielo in faccia. Giungono in un posto strano: enormi cavalli di legno, vegetazione incolta, casette colorate. Siamo in un film di Tim Burton?. Elio e Tafuri (per gli amici Tafy) su un tandem raggiungono a fatica questo luogo sconosciuto, pieno di oggetti misteriosi. “Che fatica Tafy fare il giudice per X Factor!” dice mesto Elio. L’atmosfera si fa solenne: vai di Carmina Burana! Rischiando di ammazzarsi sbuca tra le gambe dell’enorme cavallo la coppia di fatto Elio-Tafy: qui la reazione dei gruppi è decisamente più festosa. Applausi, ovazioni, salti di gioia. “Mi sembra chiaro che siete stati fortunati”, chiosa il modesto Elio, prima di presentarci il vocal coach che ha vinto l’ultimo X Factor: Alberto Tafuri. “X Factor è una gara che fa piacere la gente”: anche Elio è in vena di dolci parole.

Tocca ai “troppo grandi” di Arisa, che incredibilmente sono su un treno. Claudio ha l’ansia, Antonella è impaziente, Rahma (dagli occhiali sobri) spera che il giudice sia Simona. Arrivano a Bolzano: vacche, prati verdi, montagne e una funicUlare, come la chiama Tania, che già ipotizza di morire schiantandosi sulle rocce. C’è dell’ottimismo. Giunti in vetta, i ragazzi intravedono una casa a forma di spremiagrumi, uno spremiagrumi in cui chiunque vorrebbe vivere. “Un applauso all’architetto”, esclama giustappunto Michele. Nel frattempo Arisa, imbacuccata come una nonna (sarà contento lo stylist), si lancia in una guida sportiva al volante di un Duetto rosso. “Ho portato i ragazzi qui a Bolzano per fargli respirare un po’ di aria pura”, confessa Arisa. Più che l’aria i suoi over stanno apprezzando l’acqua dell’incantevole piscina dello chalet. Mica scemi. Finita la festa scende inesorabile la tensione: vai di Carmina Burana! Apriti sesamo! Arisa fa capolino e scoppia la gioia tra i ragazzi. “Credo che abbiate veramente voglia di fare musica, vi sento vicino a me”. Poi presenta l’eccelso vocal coach Giuseppe Barbera.

I “sottouomini” di Morgan si ritrovano in una nuova stazione, quella di Monza. Steven si domanda quale sarà il giudice che incontreranno tra poco. “Mi fa pensare Morgan, perché lui è di Monza”, osserva argutamente Jeremy. Daniel e Steven non si capiscono: quel simpaticone del Piu lancia un bel “e vabbè spiegati!” all’innocente bresciano. Che bell’armonia! Prenderanno un treno? Ovviamente no. Sul pullman Steven promette: “se oggi passo devo dimagrire”. Morgan sfreccia tra i selciati di Villa Reale a bordo di un sidecar, come se fosse un cocker con le orecchie al vento. Entra in Villa come se fosse un re. Probabilmente si chiamerebbe Erode. Il re Morgan, come se fosse realmente a casa sua, ci racconta un po’ di storia della Villa Reale di Monza. Non invidieremmo i suoi studenti. Arriva il solenne momento dello svelamento: lo sapete già vero? Vai di Carmina Burana! Morgan batte il cinque a tutti e presenta il vocal coach Diego Calvetti.

Finalmente si canta. Tocca alle ragazze under. La prima è Nadia, che cercherà di “mettersi in gioco lasciando da parte le paure”. Canta Senza Fine di Gino Paoli. Simona e Paola apprezzano il suo temperamento mite. La seconda è Paola, che canta Family affair di Mary J Blige. Simona le sottolinea il suo inglese maccheronico. “Hoffatto leziòni di inglèse”, si giustifica lei. Ci chiediamo quanto siano servite. La terza è Nicole, che canta Hero di Mariah Carey. Anche a questo giro sembra convincere tutti. La quarta è Jessica, che mette subito le mani avanti e si dispiace per essere sembrata irriverente. Canta Caffè nero bollente di Fiorella Mannoia. “Non so quello che acadrà, io c’ho messo animo”. E si è visto. La quinta è Alessia, che canta Dedicato di Loredana Berté. Per lei “X Factor è una rivincita”, e lo dice con una sicurezza che un po’ ci fa storcere il naso. L’ultima è Francesca, che canta Hometown glory di Adele. “C’ha una faccetta così poi c’ha una personalità della Madonna… Io non cantavo neanche Kiss Me Licia!”, puntualizza Simona. E meno male, diremmo noi!

Ora è il turno dei gruppi. I primi ad affrontare Elio sono i 2080, che cantano This Love dei Maroon 5. A noi ricordano i Neri Per Caso -2, ad Elio sembrano “il trio della porta accanto”. Le seconde sono le 5isters, che cantano Paparazzi di Lady Gaga. Azzardano un “Elio deve vincere con noi!”: e l’umiltà? Se le sentisse Simona! I terzi sono i Mescla, che cantano Che cosa c’è di Gino Paoli. La loro esibizione è senza infamia e senza lode, ma noi ci complimentiamo per il loro look anni 50 in technicolor. I quarti sono i Free Chords, che cantano In the air tonight nella versione dei Naturally 7. Come sempre sono allegri, ritmati e molto beatbox. Le quinte sono le Cafe’ Margot, che cantano Killer Queen dei Queen. Condiscono la loro esibizione con qualche supercazzola, magari può portar loro fortuna. Gli ultimi sono i Malviventi, che cantano Mio fratello è figlio unico di Rino Gaetano. La voce c’è, e c’è anche molto trasporto.

La categoria degli over è la prossima a esibirsi. Il primo a cantare è Claudio, che interpreta Set fire to the rain di Adele. Secondo lui Arisa ha capito chi è, ma lui avrà capito com’è Arisa? La seconda è Tania, che canta Anche un uomo di Mina. Dice di aver rimandato troppo: “arrivata a 32 anni provo a giocarmi il tutto per tutto”. La terza è Antonella, che canta Roxanne dei Police. Arisa la rimprovera per la sua voce fredda e la esorta a scaldarsi prima di cantare. Lei incassa il colpo e se ne va con la coda tra le gambe. Il quarto è Paolo, che canta Non è Francesca di Lucio Battisti. Arisa dice che ha un canto disperato. Forse anche troppo? La quinta è Rahma, che canta Se c’è qualcosa che mi fa impazzire di Mina. Secondo Arisa fa sorridere. L’ultimo è Michele, che canta Justify Me di Nate James. Che però non pare soddisfatto. “Dovevo metterci più palle!”.

L’ultima categoria a esibirsi è quella degli under uomini. Il primo è Vincenzo, che canta Anna e Marco di Lucio Dalla, e sembra divertirsi molto. E a nostro dire sembrava veramente Lucio Dalla. Il secondo è Davide, che canta True Colors di Cindy Lauper. Anche questa volta non manca il suo caratteristico papillon. Il terzo è Steven, che canta It’s my life di Bon Jovi. Fa i complimenti a Morgan per il suo aspetto meno rugoso di quel che appare in tv. Era proprio necessario? No. Il quarto è Jeremy, che canta Roadhouse blues dei Doors. Il profeta di Vimercate si trasforma in un lombrico lanciandosi nella Danza della Taranta. Se ne accorge anche Morgan, che gli fa i complimenti. Era proprio necessario? No. Il quinto è Valerio, che canta Vivo Sospesa della campionessa uscente Nathalie. La prende un po’ alta. Era proprio necessario? No. L’ultimo è Daniel, che canta Billie Jean di Michael Jackson. Morgan è innamorato della sua giacca, ma lui non gliela regala. Peccato.

Finalmente arriviamo alle scelte finali. Si comincia con quelle di Arisa. Michele non ha convinto: è fuori. Claudio invece sembra avere “un canto suo” che piace: è dentro. Paolo ha una voce interessante, ma non basta: è fuori. Rahma ha “qualcosa da dare e da dire”: è dentro. Rimane solo un posto. Tania e Antonella affrontano insieme il giudizio di Arisa: una ha troppa personalità, l’altra ha un grosso potenziale. Tania è fuori e Antonella è dentro.

Ora scopriamo la scelta di Simona Ventura. Nicole non ha molta consapevolezza dei suoi mezzi, ma Simona pensa che possa farcela: è dentro. Paola è una popstar ma deve crederci ancora di più (“crederci sempre, arrendersi mai!”): è fuori. Francesca non è ancora stata capita bene, ma nonostante ciò è dentro. Alessia è buona, positiva e limpida, ma questa volta è fuori. Jessica e Nadia: una il diavolo, l’altra l’acquasanta. Non è sempre il bene a trionfare: Jessica è dentro e Nadia è fuori.

Vediamo le scelte di Morgan. Vincenzo ha un’arroganza buona, segno di sicurezza: è dentro. Daniel continua ad essere apprezzato per la sua giacca, ma non basta: è fuori. Valerio ha un cognome simile a quello di Vincenzo, ed è dentro pure lui. Jeremy è un’anima spalancata: per lui è troppo presto, è fuori. Il “duo dei PP” siede davanti a Morgan: assurdi tutti e due, ma solo uno può passare. Davide è dentro e Steven è fuori. “Se mi mandi via adesso chi lo vince X Factor??”. Era proprio necessario? Assolutamente no.

Finiamo con le scelte di Elio. I 2080 sono molto bravi ma non è sufficiente: sono fuori. Le 5isters “non è possibile non farle entrare”: sono dentro. I Mescla sono un bel connubio e si incastrano bene, ma sono comunque fuori. I Free Chords hanno un nome che, a dire di Elio, “fa veramente schifo”, ma nonostante questo sono dentro. Restano le Cafe’ Margot e I Malviventi: questa è stata la scelta che ha messo Elio più in crisi. Le Cafe’ Margot sono dentro, i Malviventi sono fuori.

I 12 talenti che si sfideranno a partire da giovedì prossimo, in diretta dal Teatro della Luna di Milano sono:

UNDER DONNE: Nicole, Francesca, Jessica

UNDER UOMINI: Vincenzo, Valerio, Davide

GRUPPI VOCALI: 5isters, Free Chords, Cafe’ Margot

OVER: Claudio, Rahma, Antonella

Adesso finalmente la gara può avere inizio. Vi lasciamo con la dichiarazione di guerra di Elio: “Penso di poter rendere la vita difficile a tutti. Soprattutto a Morgan, quel damerino!”.

A giovedì!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI
Cliccando sul tasto Iscrivimi darai a Sky il consenso a raccogliere ed utilizzare il tuo indirizzo e-mail per l'invio della Newsletter di , nelle modalità previste dall'Informativa sulla privacy
Voglio ricevere via mail comunicazioni su nuove iniziative e offerte commerciali
Rimani sempre aggiornato!
Iscriviti alla Newsletter di X Factor!
Grazie!
Ti abbiamo inviato un'email.
Se non la visualizzi correttamente,
controlla nello spam.