12 ottobre 2017

La seconda puntata del Bootcamp di X Factor

Il momento dei live di #XF11 si avvicina sempre più: ecco la seconda e ultima parte del Bootcamp, per scegliere chi saranno gli ultimi 10 a prendere parte agli Home Visit. Dopo che Fedez ha scelto i suoi 5 Under Uomini e Manuel Agnelli i suoi 5 gruppi, è il turno di Mara Maionchi e Levante scoprire quale sarà la loro categoria e, soprattutto, chi di loro supererà indenne il Bootcamp.

La prima categoria a entrare sul palco in questa quinta puntata di #XF11 è quella degli Over. Alessandro Cattelan annuncia che il capitano degli Over sarà Mara Maionchi, toccherà dunque a lei, per prima, giocare al fatale gioco delle sedie. Chi saranno i cinque Over che sceglierà?

Inserire immagine

Il primo a salire sul palco del Bootcamp è Valerio Bifulco, che decide di portare sul palco “One” degli U2. Secondo Manuel la sua è la miglior voce maschile delle Audizioni, una grossa incoronazione, da parte del leader degli Afterhours. La scelta è però tutta di Mara: nonostante l’impressione di Fedez, che lo ritiene non troppo personale, Valerio è il primo a sedersi questa sera!

È il turno di Alessandro Sette, che porta per stupire i giudici, ma soprattutto Mara, la propria versione di “Best Of  You” dei Foo Fighters. Per lui la prima standing ovation di questa serata, per la gioia di Manuel Agnelli. Anche per lui è una sedia.

Inserire immagine

Purtroppo, però, non c’è posto per tutti sulle sedie del Bootcamp. Noemi Cannizzaro porta la sua versione de “La Notte” di Arisa. Nonostante il pubblico spinga perché una delle tre sedie libere venga occupata da Noemi e il suo mini-piano, Mara prende una decisione impopolare e decide di non far sedere Noemi, la prima esclusa di questa serata.

Anche per Paola Perrone, che canta “Anna e Marco” di Lucio Dalla, ma per Mara la sua esibizione è un po’ vittima della potenza del brano: anche per lei non c’è una sedia in questo Bootcamp!

Inserire immagine

Andrea Spigaroli nelle Audition era risultato troppo perfetto per i nostri giudici. Al Bootcamp si presenta con “Free Fallin’” di Tom Petty, un pezzo che gli consente di ottenere una sedia, dopo aver convinto pienamente Mara.

Torna sul palco di #XF11 Ricky Jo, dopo aver fatto ballare giuria e non solo con “Baila Como El Papu”. Ricardo è tornato per farci ballare ancora e per dimostrare di essere in grado di vincere da showman X Factor. La sua versione di “I Gotta Feeling” dei Black Eyed Peas gli fa ottenere una sedia.

È il momento di Giulia Militello, nonché della prima attesissima sfuriata di Mara, fino a qui molto buona. Giulia porta “Il Cielo In Una Stanza” di Gino Paoli, in una versione ri-arrangiata da lei. Per Mara Giulia manca un po’ di maturità, ne è dimostrazione il fatto di aver toccato una pietra miliare della musica italiana come quella di Gino Paoli. Neanche per lei c’è una sedia a questo Bootcamp.

Nel clima teso creatosi, arriva l’esibizione di Andrea Radice, che porta “Recovery” di James Arthur. Il giudizio dei giudici è unanime: Radice merita un posto agli Home Visit. L’ultima sedia disponibile è sua.

Per Mara è arrivato il momento dei primi switch: Valentina Grigò porta “Che cosa sono le nuvole” di Modugno. La sua esibizione convince così tanto Mara che la convince a fare il primo cambio: Alessandro Sette deve lasciare il suo posto alla prima donna degli Over a sedersi!

Inserire immagine

Per Nicola Pomponi invece non c’è spazio in questa edizione di #XF11. La sua esibizione di “Father And Son” di Cat Stevens non convince Mara a tal punto da optare per lo switch. Per Nicola X Factor finisce qui.

Inserire immagine

Mancano solo due concorrenti, ora, tutte le sedie sono occupate. Cosa sceglierà Mara?

È il turno della vecchia conoscenza di Mara Maionchi, Enrico Nigiotti. L’artista toscano porta “Dev’essere così” di Cesare Cremonini. Per Manuel, Nigiotti è l’uomo più classico delle ultime dieci edizioni, per Mara però merita una possibilità, perché ha un talento ancora da scoprire. A fargli posto sulla sedia è Ricky Jo.

Lorenzo Licitra è l’ultimo ad esibirsi tra gli Over. Sul palco del Bootcamp decide di portare “Titanium” di Sia ft. David Guettà. Riuscirà Lorenzo a convincere Mara a effettuare l’ennesimo switch? Per Fedez, Lorenzo in gara sarà una bella gatta da pelare: Mara accetta la sfida e lo fa sedere. A lasciargli il posto sarà Valentina Grigò.

I cinque Over che andranno agli Home Visit con Mara saranno dunque Lorenzo Licitra, Andrea Radice, Enrico Nigiotti, Valerio Bifulco e Andrea Spigaroli.

Inserire immagine

È il turno di Levante, che avrà per esclusione la categoria delle Under Donna.

La prima a salire sul palco per il debutto di Levante al Bootcamp di X Factor e Manila Statelli, che canta “A chi mi dice” di Fausto Leali. La sua esibizione, però, non convince il nuovo giudice, che decide di non lasciarle una sedia.

Inserire immagine

Neanche per Alessandra Vedovato, che reinterpreta Battisti con “Il Mio Canto Libero” c’è posto sulle sedie di Levante, purtroppo non la rivedremo agli Home Visit.

Anna Giulia Pricoco proverà con “Labirinth” di Elisa a essere la prima a convincere Levante in questo Bootcamp di #XF11. Purtroppo la missione sembra più difficile del previsto: anche per lei non c’è una sedia. Tutte e cinque le sedie sono ancora libere.

Inserire immagine

Virginia Perbellini è la prima delle Under Donna a convincere Levante, alla ricerca di una voce unica o se non altro originale! La sua versione di “If I Ain’t Got You” di Alicia Keys convince Levante ad assegnarle la prima sedia della seconda parte di questo Bootcamp.

Un’infornata di sedie per Levante, dopo un inizio difficile: anche Francesca Giannizzari con “Everybody Hurts” dei R.E.M. convince il giudice, la seconda sedia è sua.

Inserire immagine

Levante sembra finalmente aver trovato ciò che cerca da questo Bootcamp: anche la versione di “Sally” di Vasco Rossi realizzata da Rita Bellanza convince il nostro giudice ad assegnarle una sedia. Ora sono tre le sedie occupate.

Il cantare di Eleonora Noemi Rao lascia esterefatta Levante e il suo fan numero uno Manuel Agnelli: per Eleonora c’è una sedia, dunque,  grazie alla versione di “Dancing Queen” degli ABBA.

Inserire immagine

Anche per Claudia Guaglione — che porta “Across The Universe” dei Beatles — c’è posto sulle sedie: è lei a occupare l’ultimo spazio disponibile.

È anche il momento del primo switch per le Under Donna. Kleopatra Jasa canta “Another Love” di Tom Odell e convince Levante a darle una sedia. A farne le spese è l’appena seduta Claudia Guaglione, che non andrà così agli Home Visit.

Il lato “crudele” di Levante era solo assopito: per Carlotta Saddi Cury non c’è una sedia che le possa garantire l’accesso agli Home Visit. Con “Madness” dei Muse la giovane non convince Levante.

Inserire immagine

Mancano due esibizioni alla fine del Bootcamp delle Under Donne: a salire sul palco è Isaure Cassone che con la sua “Les Yeux de la Mama” di Kendji Girac porta Levante a effettuare il secondo switch: non andrà agli Home Visit Kleopatra.

L’ultima a salire sul palco per questa sera è Camille Cabaltera. La sua versione di “Out Here On My Own” le garantisce una sedia, a spese di Eleonora Rao. La squadra di Levante è ora completa.

Inserire immagine

Manca sempre meno ai Live! Ci vediamo giovedì prossimo con gli Home Visit, alle 21.15 su Sky Uno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI
Cliccando sul tasto Iscrivimi darai a Sky il consenso a raccogliere ed utilizzare il tuo indirizzo e-mail per l'invio della Newsletter di , nelle modalità previste dall'Informativa sulla privacy
Voglio ricevere via mail comunicazioni su nuove iniziative e offerte commerciali

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Rimani sempre aggiornato!
Iscriviti alla Newsletter di X Factor!
Grazie!
Ti abbiamo inviato un'email.
Se non la visualizzi correttamente,
controlla nello spam.