28 novembre 2017

X Factor 2017: le playlist dei giudici sono su Spotify

I giudici di X Factor 2017 rivelano ai fan i loro gusti musicali su Spotify (e anche qualche assegnazione).

Dalle playlist su Spotify dei giudici di X Factor 2017 si possono carpire molti segreti del talent stesso, visto che ci mostrano i gusti musicali dei quattro coach e, talvolta, qualche possibile anticipazione sulle assegnazioni della gara.

Se volete conoscere qualcuno, le playlist su Spotify sono fondamentali: la stessa regola vale per i quattro giudici di X Factor 2017 che, con i loro ascolti, rivelano ai fan i propri gusti musicali. Tra alcuni titoli, poi, possiamo scoprire in anticipo possibili assegnazioni per i concorrenti, per non parlare del fatto che molti, tra loro, “si stimano” a vicenda. Tutti i dettagli.

La playlist di Levante

Partiamo della vera novità di X Factor 2017, ovvero la presenza di Levante al banco dei giudici: la passionale cantautrice siciliana ha gusti molto raffinati stando alla sua playlist di Spotify, con brani che partono proprio dalla storia della musica italiana. Lucio Dalla, spesso citato da lei, non poteva mancare: Levante ha scelto “Telefonami Tra Vent’anni”, seguito, appena sotto, da “Piove” di Domenico Modugno. La siciliana ha già assegnato a Rita un brano del bolognese, “Le Rondini”, farà lo stesso con il grande artista originario della Puglia? Staremo a vedere, intanto ecco un omaggio ai grandi ospiti del quinto Live, i Negramaro, con “Come Sempre”, seguiti da “Coriandoli a Natale” dei Subsonica, molto in tema con il prossimo periodo dell’anno.

La playlist di Mara Maionchi

Gli ascolti di Mara Maionchi sono, intanto, un omaggio ai suoi colleghi giudici, visto che tra i brani che ha scelto di ascoltare sulla piattaforma appaiono “Alfonso” di Levante, “Se Io Fossi Il Giudice” degli Afterhours e “L’amore eternit” di Fedez. In ogni caso, la discografica di Bologna conferma la sua passione per l’italiano e la nostra storia, con brani come “America” di Gianna Nannini e “Vengo Anch’Io. No, Tu No” di Enzo Iannacci, ma scopriamo che adora moltissimo anche la musica straniera. Due esempi su tutti? “Imagine” dei Beatles e “Like a Prayer” di Madonna.

La playlist di Manuel Agnelli

È super internazionale la playlist del rocker degli Afterhours che, già in tempi non sospetti, aveva posto tra le sue scelte musicali “Let’s Go To Bed” dei Cure, che aveva assegnato al duo dark electro Sem & Stenn al primo Live di X Factor 2017. Da questa selezione di brani, poi, forse capiamo perché Enrico Nigiotti gli sia piaciuto così tanto durante la quarta puntata: Bob Dylan è uno dei suoi artisti preferiti, presente non con la canzone assegnata al livornese, ma con “My Back Pages”. Infine, un tocco di raffinatezza, che mostra tutta la sua sconfinata saggezza musicale: si tratta delle “Variazioni Goldberg”, di Johann Sebastian Bach.

La playlist di Fedez

Infine, chiudiamo con la playlist di Fedez, che mostra di ascoltare se stesso, come si nota da “Senza Pagare” presente nella tracklist, ma anche il suo amico di banco Manuel Agnelli, con una delle sue canzoni più emozionanti e vere, “Non È Per Sempre”. Osservando gli ascolti del rapper, poi, scopriamo quanto alcune assegnazioni potessero essere intuite, come “Oroscopo” di Calcutta, presente più volte tra i suoi artisti preferiti. Un altro cantante che non può fare a meno di ascoltare? Macklemore, con “Marmalade” e “Glorious”, ma ci stupiamo di non trovare “Growing Up”, la sua preferita in assoluto, consegnata all’ugola d’oro di Gabriele Esposito per il terzo Live.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI
Cliccando sul tasto Iscrivimi darai a Sky il consenso a raccogliere ed utilizzare il tuo indirizzo e-mail per l'invio della Newsletter di , nelle modalità previste dall'Informativa sulla privacy
Voglio ricevere via mail comunicazioni su nuove iniziative e offerte commerciali

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE