Le foto del Bootcamp dei Gruppi a X Factor 2018

Nella seconda parte di questa ultima puntata di Bootcamp, Asia Argento chiude il cerchio prendendo in carico l’ultima categoria rimasta, ossia quella due Gruppi. La new entry di quest’anno ha il compito di scegliere le 5 band che poterà con sé agli Home Visit di #XF12.


I primi a esibirsi sono i Dequivers che avevano colpito Asia Argento in fase di Audizioni, grazie alla voce particolare e marcatamente femminile del frontman, ma questa sera non sono riusciti a fare altrettanto. A ottenere la prima sedia ci pensano gli Akira Manera, che con le loro armonie retrò sono il primo duo a entrare in squadra.

Tempo di rock con i Red Bricks Foundation che hanno riportato un po’ di sound anni ’70 sul palco di #XF12, guadagnando la seconda sedia. Gli In the loop, i Kafka sui pattini e i Seveso Casino Palace ottengono le ultime tre sedie nel corso della puntata. Questi ultimi hanno travolto il pubblico con una versione di “I miss the misery” in chiave metal che ancora adesso ci sta facendo girare la testa.

Gli Inquietude sono la prima band a doversi misurare con il momento dello switch. La loro versione sperimentale di “Anna” di Lucio Battisti convince Asia Argento che gli affida una sedia a discapito degli Akira Manera. Anche i Moka Stone con la loro interpretazione di un pezzo dei Rage Against the Machine, sfilano una sedia ai Kafka sui pattini. Infine, Sono i BowLand a chiudere definitivamente il Bootcamp di X Factor 2018 con “Maybe Tomorrow”. Il loro sound rapisce ancora una volta sia Asia che il resto dei giudici. Gli In the loop cedono il posto all’ultima band.

Ora che le squadre sono formate, i nostri ragazzi dovranno affrontare l’attesissima fase degli Home Visit e solo 3 talenti per ogni categoria torneranno sul palco per l’ultima fase dei Live Show!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE