Le foto dell'Opening e della prima manche - Live Show 1

Finalmente l’attesa è finita e quesa sera il nuovissimo palco della X Factor Arena ha preso vita!

Total black per l’entrata in scena dei dodici protagonisti indiscussi di #XF12. Un concentrato di grinta ed energia sulle note di un potentissimo medley di Locked Out Of Heaven di Bruno Mars e All Of The Lights di Kanye West reinterpretato anche dal nostro rapper Anastasio, che per l’occasione ha riscritto parte del testo, duettano in un free style testa a testa assieme a  Luna.   Il risultato è stato un opening unico nella storia di X Factor!

I primi a rompere il ghiaccio e ad aprire la prima manche sono i Seveso Casino Palace, una band dal sound aggressivo, capace di dare un tocco metal a brani di ogni genere musicale.  Leo Gassmann è il primo concorrente della categoria Under Uomini ad esibirsi. Elementi contrastanti come acqua e fuoco fanno da cornice alla sua interpretazione di Broken Strings di James Morrison ft. Nelly Furtado. Luna Melis ci ha fatto viaggiare nello spazio con la sua esibizione tra latex e tute argento sulle note di E.T. di Katy Perry ft. Kanye West!

Renza Castelli ha portato un po’ di magia in mezzo al pubblico di #XF12 con la sua elegantissima interpretazione di Ragamuffin di Selah Sue sotto una cascata di petali di rosa. I Red Bricks Foundation, invece, hanno scelto di portarci in un elegante salotto barocco che hanno completamente disfatto con il loro rock maleducato!

A chiudere la prima manche è stato il nostro rapper Anastasio con la sua  personale interpretazione di Non c’è tempo di Ivano Fossati. Il nostro rapper ha in più occasioni dimostrato di riuscire a interpretare grandi figure del panorama musicale con estrema dignità e anche questa volta ci è riuscito avvolto da una scenografia dai toni malinconici e estremamente toccanti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE