Le foto del Bootcamp degli Under Uomini a X Factor 2019

Fateci indovinare. Sicuramente avete pensato: “Dopo ciò che è successo la settimana scorsa, questa seconda puntata di Bootcamp sarà più tranquilla e non avremo dei micro infarti causati dall’ansia e dalle scelte dei giudici”. E invece…

Ad aprire le danze Malika Ayane e la categoria degli Under Uomini.

Il primo a esibirsi è stato il cupido svizzero Renato Torre che con la cover di “Riccione” dei Thegiornalisti (R.I.P.) ha dimostrato di avere delle potenzialità ma anche diverse lacune. Per questo il suo giudice ha deciso di non dargli una sedia.

Chi invece ha dimostrato una maturità notevole nonostante la giovane età è stato Lorenzo Rinaldi. Due apparizioni sul palco di #XF13, due standing ovation. Un CV niente male che ha convinto Malika Ayane ad assegnargli la prima sedia del suo Bootcamp.

Alcuni Under Uomini non hanno convinto la dama bianca. L’eccessiva caratterizzazione di Salvatore Medica, la tensione di Riccardo Cilia e il sound particolare di Michelangelo Cavadini si sono rivelate armi a doppio taglio che hanno scritto la parola “fine” al loro percorso ad #XF13.

Positive le performance di Riccardo Berticelli (nonostante una rischiosissima “50 special” di Cesare Cremonini), del busker Enrico Di Lauro e del trapper Davide Ferlito. Tre sedie per loro!

Ma siamo sinceri, tutti noi aspettavamo con ansia un concorrente in particolare.

Al citofono lo trovate con “Nuela”, al mercato davanti al banco ortofrutticolo. Emanuele Crisanti ci incanta questa volta con un altro inedito dal titolo “Ti voglio al mio funerale”, brano così tanto apprezzato che non basterebbero tre sedie per lui. Comunque noi saremmo in prima fila al tuo funerale, caro Nuela. Anche a Natale.

Le sedie sono tutte occupate. I ragazzi non possono stare tranquilli, soprattutto se il concorrente successivo è il talento made in parrocchia Michele Sette. La sua voce profonda e la sua cover di “The Blower’s Daughter” di Damian Rice convincono Malika Ayane a effettuare il primo switch della puntata. È Riccardo Berticelli a lasciare il posto a Michele e alla sua chitarra.

Ma è proprio da questo momento che le scelte di Malika Ayane diventano sempre più difficili. L’emozione di Daniel Acerboni nel cantare “I’ll Never Love Again” di Lady Gaga non si dimostra un ostacolo insormontabile. Prova a cappella ed è subito sedia. A lasciargli il post sarà Davide Ferlito. 

Un Davide se ne va, un altro arriva e spacca. Davide Rossi è stato l’ultimo concorrente ad esibirsi ed è stato anche l’ultimo a sedersi, tra lo sgomento generale. Non perché non fosse all’altezza, anzi. La cover di “Ordinary People” di John Legend ha fatto venire i brividi a tutti nello studio. È stato lo switch scelto da Malika a creare dibattito. Davide Rossi ha preso infatti il posto di Michele Sette, concorrente, secondo il pubblico, già destinato a partire per Berlino.

Ma le scelte sono ormai state fatte e non ci resta che fare un enorme in bocca al lupo a Malika Ayane e alla categoria degli Under Uomini, composta da Lorenzo Rinaldi, Enrico Di Lauro, Nuela, Daniel Acerboni e Davide Rossi. Ci vediamo a Berlino, ragazzi!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE