Le foto degli Home Visit dei Gruppi a X Factor 2019

Ultima ma non per importanza a esibirsi è stata la categoria dei Gruppi. È spettato alle Band chiudere gli Home Visit e presentarsi di fronte al loro giudice, Samuel. Il frontman dei Subsonica è sembrato arrivare già con le idee abbastanza chiare, ma tutto è parso poi ribaltarsi, mandando in fumo le convinzioni del giudice.

Si parte subito fortissimo, i primi ad esibirsi sul palco dell’SO36 sono stati i Kyber. Il trio ha portato Whatever it Takes degli Imagine Dragons, capacità e grande voce, ma per Samuel hanno peccato di espressività. Il verdetto del giudice si riduce così a un no.

È arrivato poi il turno dei Seawards con un mash up Cry Me a River di Justin Timberlake e Say My Name delle Destiny's Child. Samuel è rimasto particolarmente colpito dal loro desiderio di comunicare e dalla loro profondità, sono il gruppo più a fuoco e sicuramente un posto ai Live gli spetta di diritto.

Un Samuel partito scettico sui Sierra, si è dovuto poi ricredere sul duo. Con la loro personale riscrittura di Mockingbird di Eminem hanno pienamente rappresentato il linguaggio della musica odierna. Nonostante alcune sbavature e imprecisioni, il giudice ha deciso di azzardare: si va ai Live!

È stato invece un no quello per i K_Mono, che hanno portato La descrizione di un attimo dei Tiromancino, ma il loro arrangiamento non ha convinto Samuel.

A coronare le performance dei Gruppi sono stati i Booda con Hey Mama di Nicki Minaj ft. David Guetta. È arrivata la conferma del loro giudice: “siete freschissimi e il vostro mondo musicale è tutto da costruire” e chi meglio di Samuel per supportarli in questo? Anche per loro l’accesso ai Live è arrivato immediato.

Categoria al completo anche per i Gruppi, sono Seawards, Sierra e Booda le tre band che si giocheranno la vittoria di X Factor per la categoria di Samuel. In bocca al lupo a tutti, siamo solo all’inizio!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE