18 ottobre 2019

Nuela eliminato da X Factor 2019 VIDEO

Nell'ultima puntata di X Factor 2019 i giudici e i concorrenti sono volati a Berlino per l'ultima tappa delle Selezioni. Sono gli Home Visit, il momento in cui ogni giudice deve scegliere tra i cinque artisti arrivati fino a questo punto i tre da portare con sé ai Live Show di #XF13, che inizieranno il 24 ottobre in diretta alle 21:15 dal nuovissimo X Factor Dome.

Malika Ayane ha portato i suoi cinque Under Uomini al Teatro Delphi, che una volta era il tempio sacro del cinema muto e ora è un luogo sacro per la musica. Qui i cinque ragazzi si sono esibiti accompagnati dal producer tedesco Axel Reinemer e i Jazzanova davanti a un ristretto pubblico made in Germany.

Sia Malika Ayane che Alessandro Cattelan, che per la prima volta nella storia di X Factor Italia ha accompagnato tutti i giudici agli Home Visit, avevano grandissime aspettative per la performance di Emanuele Crisanti, in arte Nuela. Il concorrente è diventato la mascotte di #XF13 grazie ai tormentoni virali Carote, presentata sul palco delle Audizioni, e Ti voglio al mio funerale, con cui ha superato il Bootcamp.

Agli Home Visit Nuela ha portato una rivisitazione di Sweet But Psycho, la hit di Ava Max. Il concorrente ha riscritto le strofe del pezzo in italiano, mettendoci il suo tocco ironicamente surreale che l'ha fatto diventare il tormentone di questa edizione di X Factor.

Tuttavia i posti per i Live Show sono solo tre e per Malika Ayane la scelta è stata davvero sofferta. Dopo aver già selezionato Davide Rossi ed Enrico Di Lauro, il giudice degli Under Uomini si è trovata a malincuore a dover decidere tra Emanuele e Lorenzo Rinaldi, chitarrista che sembra uscito dagli anni Settanta. Alla fine Malika ha scelto di portare Lorenzo alla fase live di #XF13, eliminando Nuela.

L'avventura a X Factor 2019 per Emanuele Crisanti finisce qui, ma siamo sicuri che Carote ci risuonerà in testa fino alla Finale della prossima edizione! A lui facciamo il nostro più grande in bocca al lupo per il futuro, siamo sicuri che sentiremo parlare di lui molto a lungo. E nel dubbio... 

ARMADIO!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE