X Factor Live 3: le foto dell'Opening e della prima manche

Tutti seduti, cinture ben allacciate, ai box di partenza, si parte. 

Già, perché il terzo Live Show di #XF13 è stata velocità, adrenalina e colpi di scena da cardiopalma. 

Noi abbiamo ancora il cuore a mille per le emozioni provate. Per farvi capire tutto quello che è successo durante la gara, eccovi uno shot di puntata!

Opening made in the house con il medley dei maggiori successi dei nostri giudici. Samuel ci ha fatto ballare e scatenare sulle note de La statua della mia libertàMalika Ayane ci ha incantato con Senza fare sul serio; ha chiuso Sfera Ebbastache ci ha condotto nel suo mondo trap con il suo successo Ricchi per sempre. Incredibile coinvolgimento da parte dei nostri giudici questa sera che ci hanno reso davvero orgogliosi di loro! 

E, se queste sono le premesse, sicuramente la carica al tavolo per tutto il resto della puntata non mancherà! 

Ma è tempo di lasciare spazio ai nostri talenti, sui quali questa sera si abbatterà l’uragano doppia eliminazione

Prima tornata di esibizioni e prima manche di riscaldamento con i cavalli di battaglia. 

Il primo ad esibirsi è Lorenzo Rinaldi con la sua Let Her Go di Passenger, già presentata durante i Bootcamp. Struggente e romantico come sempre il nostro ricciolino!

Seguono i Sierra con il loro inedito, Enfasi, canzone portata alle Audizioni che aveva ipnotizzato tutti al primo ascolto. Che dire? Graffianti e intensi come sempre. 

È poi la volta di Giordana Petralia con la sua solita amica arpa, Daphne, che canta Wicked Game di Chris Isaak. Interpretazione intensa e potente quella della ragazza. 

Emozione, lacrime e intensità sulla performance di En e Xanax di Samuele Bersani portata da Eugenio Campagna. Cosa aggiungere? Una conferma continua. 

Fresca e moderna, come sempre, l’esibizione dei Booda sulle note di Hey Mama di Nicki Minaj ft. David Guetta. Applausi, applausi e applausi. 

Segue Nicola Cavallaro con Love Is a Losing Game nella versione di Sam Smith. Voce potente che si sposa perfettamente a un’intensa versione del brano. 

Delicata la scelta dei Seawards che cantano Dream On dei Depeche Mode, seguiti da una struggente e intensa esibizione di Sofia Tornambene con il suo inedito A domani per sempre

Pienamente in modalità Bob Marley la performance di Marco Saltari, che omaggia il cantautore giamaicano con il brano Get Up Stand Up

Chiude un impeccabile Davide Rossi con Lately di Stevie Wonder. L’Under Uomo di Malika Ayane non sbaglia mai una nota. 

È tempo di verdetto e il meno votato del pubblico è Marco Saltari. E’ quindi lui il primo eliminato di questa sera. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE