27 novembre 2019

Anastasio è l'ospite del sesto Live Show di X Factor 2019

Era la notte del 13 dicembre 2018 quando sul nostro palco a trionfare fu un ragazzo campano che ha fatto della scrittura la sua chiave vincente. Stiamo parlando di Anastasio. Il suo percorso all’interno di #XF12 è stato un crescendo mostruoso, che ha visto la sua popolarità e la sua bravura aumentare di puntata in puntata. 

La chiave del suo successo? Essere sempre stato sé stesso e aver dato un tocco personale ad ogni cover che il suo giudice gli assegnava. Sotto la sapiente guida di Mara Maionchi, l’Under Uomo ha dato prova di possedere un forte talento e grandi doti comunicative, ed una delle sue arme vincenti è stata anche il freestyle.

Al termine del percorso, che lo incorona vincitore indiscusso, il ragazzo incide il singolo La fine del mondo, presentato come inedito proprio durante la gara. Il brano, pubblicato il 23 novembre 2018, riscuote un grandissimo successo e balza in vetta alle classifiche portandosi a casa la certificazione di disco di platino dalla FIMI. 

Lo scorso febbraio il rapper viene invitato a sorpresa al 69º Festival di Sanremo e, dopo un monologo interpretato da Claudio Bisio, canta in anteprima il nuovo singolo Correre. Nel 2019 viene poi coinvolto dal grande Fabrizio Moro nel brano Figli di nessuno (Amianto), versione speciale del brano Figli di nessuno, contenuto nell’album omonimo del cantautore romano.

Anastasio tornerà sul palco, che lo ha consacrato, durante il sesto Live Show per presentare il suo nuovo singolo, Il fattaccio dei vicolo del Moro. La canzone richiama alla memoria il drammatico monologo dei primi del Novecento di Amerigo Giuliani, “Er Fattaccio”, scritto in dialetto romanesco, che diventa poi noto al pubblico grazie alle svariate rappresentazioni teatrali. Si tratta della confessione in prima persona di un assassino, che Anastasio interpreta con grande delicatezza e intensità; oltre che del testo, è autore anche della linea melodica, mentre la produzione artistica è stata curata da due pesi massimi del rap come Slait e Stabber, oltre che da Alessandro Treglia.

Il brano sarà disponibile su Spotify e su tutte le piattaforme a partire dalla mezzanotte del 29 novembre. Per il nuovo album invece dovremmo aspettare il 2020 e il progetto conterrà tutte le diverse anime e sfaccettature che lo contraddistinguono: il rap puro e semplice, l'incisività della sua vena poetica e gli exploit nel cantautorato e nella letteratura. 

Nel 2020 assisteremo anche alle prime due date del tour, 13 marzo 2020 allo Spazio Rossellini di Roma e 31 marzo 2020 al Fabrique di Milano, i cui biglietti saranno disponibili in prevendita a partire dalle 16:00 di venerdì su Ticketone.it e nei punti vendita dal 6 dicembre alle 11:00.  

Non ci resta che attendere e goderci tutta la sua musica. Intanto bentornato a casa Nasta! 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE