30 novembre 2019

X Factor, il meglio del Daily: guarda cosa fanno i concorrenti nel loft VIDEO

Sono passati sette giorni da quando ci siamo lasciati ed è stata una settimana molto importante nel loft, con la Finale ormai alle porte, gli inediti dei ragazzi hanno fatto ufficialmente il loro debutto nel mercato discografico e stanno ormai già scalando le classifiche. 

Ma, prima di arrivare all’ancora più importante traguardo, c’è ancora la fermata chiamata sesto Live Show. Assegnazioni fondamentali quelle di questa settimana, con le quali ragazzi e giudici si giocano l’accesso alla Semifinale di giovedì prossimo. Ma riavvolgiamo il nastro ed andiamo con ordine. 

Ad aprire le danze è Malika, che accoglie il suo unico Under Uomo superstite, Davide, in una scuola di ballo per allentare un po’ la pressione e distrarre il ragazzo. Per il sesto live il giudice ha pensato di affidargli Treat you better di Shawn Mendes, hit del 2016, che sicuramente sul giovane calzerà a meraviglia.

È poi arrivato il turno di Sfera Ebbasta che, assieme al suo fedele amico Shablo, fa visita alle sue Under Donne nel loft. I quattro commentano il quinto Live ma, una volta lasciati da parte i pettegolezzi, si rimboccano subito le maniche e guardano avanti. Il rapper assegna a Giordana Stay di Rihanna, nonostante la giovane non sembri molto convinta. “Devo renderlo molto mio per evitare le critiche”, spiega. Sofia, invece, sarà chiamata a confrontarsi con I Love You di Woodkid, brano potente ma allo stesso tempo delicato, perfetto per la sua vocalità. 

Assegnazioni anche per Samuel, che raggiunge i suoi Gruppi nel loft per riguardare le esibizioni della scorsa puntata, prima di mettersi a lavoro e buttare la testa al prossimo Live. Per l’occasione, per i Booda il giudice ha pensato a Hold Up di Beyoncé, suscitando la felicità di Federica, mentre per il duo la Sierra ad una base di Ennio Morricone sulle note dell’impegnatissima e difficilissima The Ecstasy Of Gold, una vera sfida per loro. 

Chiude il giro Mara Maionchi, che affida ad Eugenio Cosa mi manchi a fare di Calcutta; il ragazzo è però intimorito e teme di poter annoiare mettendosi sempre a confronto con cantautori indie. Un Nicola più entusiasta accoglie invece la sua assegnazione sulle note della celebre The Sound of Silence di Simon & Garfunkel, scelta da Mara per dare un colore diverso alla sua voce. 

Assegnazioni toste e complesse, con tutti i brani accompagnati dalla magica orchestra di Dardust sono la cornice perfetta della prima manche. Segue un mega-medley, che ci permette di riascoltare e canticchiare tutti gli inediti, ormai in commercio, dei nostri sei artisti. 

Ma non è tutto oro quel che luccica e anche il sesto Live Show porta con sé delle brutte notizie, non uno, ma ben due sono i concorrenti a dover lasciare la gara ad un passo dalla Semifinale. 

Ad avere la peggio, in apertura di puntata, è Giordana Petralia, che dopo un Ultimo Scontro con Davide Rossi non è riuscita nell’impresa di accaparrarsi un prestigioso posto al sole. 

Il secondo eliminato al termine delle due manche è invece Nicola Cavallaro, che soccombe ad un Ultimo Scontro di fuoco con Davide Rossi, dopo il salvataggio grazie all’XME Passion Choice dei Booda

Siamo sicuri che fuori da qua Giordana e Nicola troveranno il loro posticino in quel panorama musicale che hanno sempre sognato e sentiremo parlare di loro ancora, ancora e ancora. Intanto godiamoci il loro concerto pubblico alla filiale Intesa Sanpaolo di Piazza Cordusio. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE