10 dicembre 2019

X Factor: cosa fanno i concorrenti nel loft? Oggi a X Factor Daily

Benvenuti ad X Factor Daily, continua la preparazione dei quattro finalisti di #XF13 in vista della Finale di giovedì al Mediolanum Forum di Assago. 

Ma com’è andata la prima serata fuori dal loft dei ragazzi? Dopo una giornata di relax sul lago di Iseo, è il momento di godersi una cena e divertirsi dopo due mesi di “reclusione”. Tra un momento di relax e l’altro non mancano i momenti malinconici di chi arrivato alla fine, tirando le fila del percorso fatto. 

I Sierra, ad esempio, sono da sempre la scommessa di Samuel, che può solamente dirsi soddisfatto di loro; si sono fatti da soli e hanno convinto tutti che volevano vivere di musica.
Tra un immagine e l’altra che ripercorre il loro percorso, il duo afferma che X Factor gli ha lasciato quella motivazione per andare avanti. 

Anche i Booda ricordano il loro percorso fatto all’interno del programma, considerando i Bootcamp come il momento più bello di questa esperienza.
Il loro giudice sostiene di aver fatto un viaggio perfetto e coerente con loro e, nonostante il pubblico li acclamasse, Samuel ricorda anche le difficoltà che hanno dovuto affrontare, soprattutto a livello emotivo. 

Passiamo a Davide, che ha cercato di farsi conoscere per quello che è: il ragazzo felice di cantare e suonare al piano. E’ molto contento di aver affrontato questo percorso con Malika come giudice, fidandosi pienamente delle sue scelte e dei suoi consigli. Ma, come ogni percorso che si rispetti, ci sono sia momenti belli che brutti. Il ragazzo ricorda con piacere la sua esibizione sui Queen, mentre ritiene il momento più brutto l’uscita del suo amico Lorenzo. 

Chi è cambiata molto è Sofia. Come lei stessa ha detto, ora è una nuova Sofia, e quella di prima è solo un lontano ricordo. Prima era insicura, timida, aveva difficoltà a dire le sue opinioni. Sfera ha riconosciuto questa sua timidezza iniziale e quindi per le prime puntate ha deciso di tenerla nella sua comfort zone fino a farla uscire ed esplodere per la ragazza che è. 

Lasciati da parte i ricordi è però il momento di tornare al loft dove ad attenderli c’è Luca Mazzucchelli, il mental coach che li ha seguiti in tutto questo difficile percorso. Insieme analizzano le cose che più li spaventano dopo l’uscita dal programma. I Sierra hanno paura di non riuscire a prendersi delle responsabilità per proseguire nel loro percorso una volta usciti. I Booda si dicono nostalgici e allo stesso tempo speranzosi che anche fuori si possa ricreare una situazione simile a questa, dove si può lavorare con dei professionisti. Davide è ancora molto incerto su quello che lo aspetterà e Sofia è solo molto dispiaciuta di lasciare tutto questo. 

Momento Sky Accademy, si tratta di un progetto di apprendimento interattivo rivolto a studenti di età compresa tra gli 8 e i 16 anni. Gianluca Ales, giornalista di Sky TG 24, racconta il suo percorso, lo stesso che vorrebbero intraprendere questi piccoli studenti. I ragazzi della scuola raggiungono Sofia, alle prese con il suo primo videoclip per intervistarla ed è su queste immagini che si chiude la puntata del Daily di oggi. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE